Daniel Sarmiento

Professore di Diritto amministrativo e dell'Unione Europea presso l'Universidad Complutense di Madrid

Gli autori presentano la loro proposta, scritta in forma di Position Paper, per la creazione di una Camera Mista alla Corte di Giustizia, come mezzo, in parte, per far fronte alle questioni evidenziate dalla sentenza Weiss del 5 Maggio, della Corte Costituzionale tedesca. Questa Camera, composta da componenti in carica della Corte di Giustizia dell’Unione europea accanto a giudici delle Corti costituzionali degli stati membri, avrebbe giurisdizione nel risolvere, in ultima istanza, i conflitti di competenza tra l’Unione e i suoi Stati Membri.

Continua a leggere

Qualche settimana fa, abbiamo pubblicato una proposta, nella forma di un Position Paper, per la creazione di una Camera Mista alla Corte di Giustizia, come mezzo, in parte, per affrontare le questioni evidenziate dalla sentenza Weiss del 5 Maggio, della Corte Costituzionale tedesca. Questa Camera, composta da componenti in carica della Corte di Giustizia dell’Unione europea accanto a giudici delle Corti costituzionali degli Stati membri, avrebbe giurisdizione nel risolvere, in ultima istanza, i conflitti di competenza tra l’Unione e i suoi Stati Membri. Tutti i dettagli possono essere letti qui, nel Position Paper originale (ripubblicato su CERIDAP.eu). La proposta ha sollevato un vivace dibattito e prodotto commenti costruttivi e critiche da colleghi e amici da più parti. Siamo onorati dell’attenzione ricevuta e il miglior modo per riconoscere i nostri critici è fornire risposte motivate ai loro commenti. Abbiamo ricevuto due tipi di osservazioni: macro e micro-osservazioni. Le macro-critiche riguardano la convenienza della proposta e i suoi difetti generali in lato senso. Queste sono critiche di principio che meritano, dunque, una risposta di principio. Sul micro-livello abbiamo ricevuto dettagliate domande su specifici aspetti della proposta, mettendo in discussione un punto particolare qua o là. Risponderemo, dunque, alla maggior parte delle osservazioni sollevate. Termineremo con una descrizione più elaborata di alcuni aspetti procedurali della nostra proposta, che prenderà in considerazione diversi commenti che abbiamo ricevuto.

Continua a leggere