Copertina libro Le Regioni alla prova della pandemia da COVID-19.

Le Regioni alla prova della pandemia da COVID-19. Dalla Fase I alla Fase 3

Acquista online

I volumi analizzano le misure adottate dalle Regioni e dalle Province autonome di Trento e Bolzano per fronteggiare la pandemia causata dal virus SARS-CoV-2 – conosciuto anche come COVID-19 (acronimo di COronaVIrus Disease 19) – dall’inizio della crisi sanitaria sino a fine settembre 2020.

I capitoli dei due volumi hanno l’obiettivo di mettere in ordine le misure adottate da ciascuna Regione e dalle Province autonome di Trento e Bolzano, offrendo, nel fare ciò, un’analisi delle disposizioni ivi contenute. Non mancano quindi riflessioni su alcune delle questioni dogmatiche più rilevanti, sia attinenti alla normativa regionale in sé considerata, sia in relazione al rapporto di questa con le disposizioni nazionali.

L’analisi, di ciascuna Regione e Provincia autonoma è stata condotta dai seguenti Autori (in ordine alfabetico per Regione):

Emanuela Iafolla – Abruzzo

Vania Danzi – Basilicata

Maria Baldari – Calabria

Filippo Borriello – Campania

Giovanni Mulazzani – Emilia-Romagna

Marco Velliscig – Friuli Venezia Giulia

Guglielmo Aldo Giuffrè – Lazio

Matteo Timo – Liguria

Vania Danzi, Giulia Pinotti, Giacomo Pisani, Luigi Previti e Federico Votta – Lombardia

Cristiana Lauri – Marche

Michele Barone – Molise

Stefano Rossa – Piemonte

Giulia Giusy Cusenza – Provincia Autonoma di Bolzano e Provincia Autonoma di Trento

Pierandrea Corleto – Puglia

Marco Calaresu – Sardegna

Luigi Previti – Sicilia

Lavinia Filieri – Toscana

Michele Rizzo – Umbria

Giacomo Pisani – Valle d’Aosta

Pier Marco Rosa Salva – Veneto

Provvedimenti regionali ed emergenza Covid-19: un quadro di sintesi
Vania Danzi, Giulia Pinotti, Giacomo Pisani

Gherardo Carullo

Ricercatore (RTDB) di Diritto Amministrativo nell’Università degli Studi di Milano (abilitato come professore di II fascia). Avvocato nel foro di Bologna

Paolo Provenzano

Ricercatore (RTDA) di Diritto Amministrativo nell’Università degli Studi di Milano (abilitato come professore di II fascia) e Avvocato nel Foro di Milano